Articoli

Costruzione di una identità social: il Castrum Monterotondo

Dandone una definizione generica e letterale, il “tone of voice” è il tono che si vuole dare ad una comunicazione, coerente ed in piena armonia con il brand.

Carattere, personalità, stile, strategia. Il tone of voice deve tener conto di tutto ciò. E’ uno dei primi passaggi che analizziamo e costruiamo, cercando di capire come trasmettere i valori, i principi, lo stile del nostro cliente. Si può avere un tono istituzionale, si può avere un tono divertente, easy, ironico.

Il lavoro con il Castrum Monterotondo nasce da lontano, l’identità è stata costruita nel tempo attraverso un team di comunicazione e forgiata nelle vittorie della squadra.

In questo caso il tono utilizzato è un misto tra divertimento e senso di appartenenza. E’ una comunicazione che cerchiamo di rendere efficace attraverso grafiche e copy che possano attrarre l’utente visitatore per un motivo o per un altro. Sicuramente è una strategia ad hoc, personalizzata e riconoscibile.

 

Tone of voice da quarantena

Durante il periodo di quarantena ci siamo attivati per adattare al contesto tutti i piani editoriali dei clienti e, ovviamente, aggiornando anche quello della PSM Sport.

Abbiamo “sfruttato” la situazione per mostrare i confini del nostro lavoro e rilanciando al contempo alcuni messaggi che venivano dati dalle Istituzioni senza avventurarci in consigli, indicazioni e pareri personali. Ecco, in un momento in cui i social sono impazziti tra palco e realtà, tra verità e fake news, tra messaggi solidali ed odio profondo, il nostro “tone of voice” e di conseguenza anche quello di tutti i partner si è basato su equilibrio, empatia e responsabilità.

In primis, abbiamo illustrato il nostro ruolo in qualità di Social Media Manager: cosa deve fare un SMM in un momento di crisi mondiale come questo?

Nello step 2 ci siamo avventurati nel lancio della Campagna “IO RESTO A CASA”, PSM Sport edition. Per l’occasione abbiamo creato un logo che ha accompagnato tutte le nostre grafiche ed immagini, incastrando il quadrato PSM all’interno di una casa stilizzata.

Torneremo ad abbracciarci, ora restate a casa!

Orgoglio italiano!

Mantenete le distanze

In molti hanno giustamente dato merito a tutti gli operatori sanitari che hanno lavorato e stanno lavorando notte e giorno per la salute e sicurezza di tutti. A questi, vanno aggiunte tutte le categorie professionali che non si sono mai fermate. Noi, l’abbiamo voluta interpretare così: “Per una volta i nostri idoli non sono sportivi…”

Proseguendo, invitavamo a rispettare le indicazioni e disposizioni del Governo, mantenendo ancora il distanziamento sociale qui indicato da alcuni Campioni del calcio, quel famoso metro di distanza gli uni dagli altri.

Nel frattempo, ribadivamo ancora una volta chi siamo e cosa facciamo, non ne abbiamo mai abbastanza. La comunicazione non si può fermare nemmeno davanti una situazione del genere. Anzi, per sopravvivere e ripartire qualsiasi tipo di attività sportiva e non ha bisogno di trasmettere. Se comunichi significa che ci sei, che sei vivo, che sei visibile ai tuoi utenti, sostenitori e clienti. Noi abbiamo continuato a supportare chi ha avuto fiducia in noi e lo continueremo a fare in questa fase di ripartenza.

Monchi Masterclass: comunicare e trasmettere

Una iniziativa che ci è piaciuta molto. L’abbiamo interpretata come una grande opportunità sfruttata al meglio dal Club. Il Siviglia, ha lanciato sul proprio canale Youtube, da qualche settimana la Masterclass con il Direttore Sportivo Monchi, che, raccontando la sua esperienza, effettua vere e proprie lezioni sulla figura del Direttore Sportivo, definendone al meglio i confini.

Il Siviglia ha un fuoriclasse e ne è consapevole. Lo ha posto al centro di una iniziativa social unica.

Noi occupandoci di social media applicati allo sport abbiamo voluto approfondirla da un punto di vista strategico.

Ci siamo posti, innanzitutto, una domanda per capire l’attore protagonista: un direttore sportivo può essere allo stesso tempo anche un tifoso?

“Esiste gente per cui il Siviglia è più importante della famiglia; persone che rinunciano a molte cose pur di avere i soldi per comprarsi un abbonamento. È un sentimento!”.

Facciamo leva sulle parole di Monchi raccolte nel libro a cura di Daniel Pinilla per risponderci. Facciamo nostro il concetto ed andiamo avanti.

Abbiamo sin qui visto e ascoltato tutti i video pubblicati. Qui il link diretto alla Playlist per i curiosi: https://bit.ly/2Lg3egS

Tanti i temi trattati: il processo di adattamento di un calciatore all’interno di una nuova squadra; il calciomercato con la scelta di un sostituto all’altezza del campione che cambia club; la capacità di delegare, la fiducia e la determinazione nel credere fortemente nelle competenze e responsabilità del tecnico, dello staff, degli scout; i rapporti con la stampa e l’importanza del saper comunicare; la valutazione del talento; il ruolo essenziale del settore giovanile; il ruolo della fortuna.

Temi trattati molto spesso ma raramente raccontati da chi li ha vissuti e li vive in prima persona ad altissimo livello.

L’abbiamo definita opportunità, perché il Club ha “sfruttato” il momento di blocco per  lanciare una serie di messaggi, avvicinarsi ai propri tifosi e coinvolgerne altri.

  • Far conoscere la persona Monchi rendendola più vicina
  • Definire meglio il ruolo di Direttore Sportivo
  • Fare formazione con alcuni dettagli, consigli e tematiche sviluppate
  • Spiegare quanto lavoro c’è dietro un ruolo essenziale come quello del Direttore Sportivo
  • Trasmettere valori come la collaborazione, la responsabilità, la competenza
  • Valorizzare e diffondere il sevillismo attraverso uno dei suoi attori protagonisti più vincenti

Questi i messaggi lanciati, almeno per noi.

Noi abbiamo notato tutto ciò, da appassionati e professionisti che lavorano nell’ambito della comunicazione social applicata allo sport. Una riflessione che ci tenevamo a condividere con voi evidenziando ancora una volta come un contenuto digital “semplice” ma ragionato possa avere un impatto positivo sugli utenti a più livelli.

Per chi conoscesse lo spagnolo sono contenuti da non perdere.

PSM Sport: chi siamo e cosa facciamo

Siamo una Agenzia specializzata in Social Media Management fondata nel 2015 con un focus specifico nel settore sportivo. La nostra missione è posizionare il marchio dei nostri clienti sulle principali piattaforme social, comunicando al meglio il progetto sportivo, educativo, sociale e commerciale.

IL NOSTRO STILE: #NOTJUSTLEMONADE

“Se la vita ti offre limoni, non devi per forza fare limonate”

Studiamo il contesto, entriamo in sinergia con il cliente condividendone ambizioni, obiettivi e necessità. Abbiamo esperienze con realtà professionistiche e dilettanti. La nostra forza è la capacità di adattamento al settore di riferimento, alla categoria, alla disciplina sportiva specifica. Definiamo una strategia su misura, disegnata ad hoc, sulla base del budget e del risultato finale da raggiungere. Creiamo delle alternative alle soluzioni tradizionali.

SERVIZI PSM Sport

OBIETTIVI

Posizionamento social. Potenziamento visibilità. Ampliamento bacino d’utenza.

COSA FACCIAMO COME AGENZIA?

  • Definizione strategia: quali canali e perchè
  • Stesura piano editoriale: calendarizzazione dei post
  • Pubblicazione contenuti: condivisione su tutti i canali
  • Immagine coordinata: identità grafica social
  • Gestione community: interazioni e gruppi
  • Campagne sponsorizzate: pubblicità social a pagamento
  • Reportistica dati: analisi statistiche e target utenti

In sintesi, comunichiamo la vostra e la nostra passione.