Articoli

Goalkeeper Camp: raccontare un evento sui social

Scendiamo in campo con i nostri clienti. Concretamente accompagnando e raccontando il loro evento, il loro momento.

Ph. Alessandro Antonini

La Goalkeeper Soccer School ha organizzato la quinta edizione del Goalkeeper Camp. Oltre a supportarli nell’aspetto organizzativo, per questa edizione ci siamo concentrati sulla valorizzazione dei canali ufficiali social.

Qual è il nostro supporto? Qual è il nostro lavoro?

Creare una vera e propria redazione che possa lavorare “live” nella realizzazione dei contenuti: ci cambiamo indossando la divisa dello staff della Goalkeeper Soccer School e, mentre loro dirigono l’allenamento dei piccoli e giovani portieri, noi siamo al loro fianco per realizzare foto e video, innanzitutto da caricare live nelle Instagram Stories e poi condividere (selezionando il contenuto) anche sulla pagina ufficiale Facebook.

Ph. Alessandro Antonini

Comunicare. Informare. Raccontare. Trasmettere.

L’importanza delle stories Instagram!

È sicuramente l’aspetto più importante nel raccontare live un evento sui social. Le stories ti consentono di inserire tanti contenuti senza disturbare l’utente, comunicare momento dopo momento ciò che sta accadendo, nel nostro caso specifico in campo. Le stories danno continuità di comunicazione, offrono l’idea ed una panoramica in diretta di ciò che vogliamo trasmettere.

Differente è il discorso dei post. In questo caso, sia per Facebook che per Instagram, cerchiamo la qualità, la selezione dei contenuti essendo una comunicazione che “rimarrà” online per sempre. Per questo oltre a scendere in campo con un telefonino, per il Goalkeeper Camp abbiamo avuto il supporto del fotografo Alessandro Antonini che ha alzato la qualità e la risoluzione delle immagini proposte.

Ph. Alessandro Antonini

 

Quali sono gli obiettivi perseguiti?

  • Definizione piano editoriale e strategia condivisa su Facebook ed Instagram
  • Continuità di aggiornamento ed ampliamento del bacino d’utenza social
  • Valorizzazione delle stories Instagram
  • Selezione contenuti Facebook

Qual è la nostra formula magica per raccontare un evento?

Scendere in campo con un telefonino ed un fotografo professionista.

 

 

 

 

 

Il nostro ruolo social: pianificazione, pubblicazione e gestione

Comunicazione social applicata allo sport.

Ma qual è in realtà il ruolo di un’Agenzia come la nostra?

Quali attività svolgiamo e di cosa ci occupiamo?

Il supporto che offriamo ai nostri clienti in ambito comunicazione è a 360°: social, ufficio stampa, foto, video e grafica. Quando “entriamo” diveniamo i responsabili comunicazione, rappresentando la Società, l’Organizzazione sportiva, l’atleta o l’azienda, online ed offline.

Ma se dovessimo inquadrarci in specifici profili professionali?

Beh, sicuramente tre figure essenziali (e non solo!) che rappresentiamo sono queste qui.

Project Manager  (definiamo)

Andiamo a gestire il progetto comunicativo sportivo. Significa che ci troviamo a gestire i rapporti con gli interlocutori su più livelli (management, staff tecnico, atleti, sponsor, tifosi); significa che andiamo a gestire tempistiche, strategie, scelte e direzioni comunicative, promozionali e pubblicitarie; significa che andiamo a gestire il budget del progetto che il cliente ci ha affidato; significa gestire e coordinare uno staff o dipartimento.

Social Media Manager (pubblichiamo)

Il ruolo del Social Media Manager è più complesso di quello che in molti credono. In primis, ovviamente, gestiamo i canali social, principalmente nel nostro caso Facebook, Instagram, LinkedIn e Youtube (dove c’è necessità!). Definiamo il piano editoriale, scandendo momenti ed orari di pubblicazione. Pianifichiamo l’attività ma, al tempo stesso, cerchiamo di seguire i trend del momento, le vittorie e l’umore del cliente, cerchiamo di essere presenti in maniera istintiva e tempestiva quando la comunicazione lo richiede. Scegliamo e cavalchiamo il tone of voice, consigliamo il post che riteniamo giusto, al momento giusto, sulla piattaforma giusta. Abbiamo sintetizzato al massimo il nostro ruolo come SMM, per farvi capire e darvi un’idea di qual’ è il nostro ruolo effettivo.

Community Manager (gestiamo)

Prima pianifichiamo, poi pubblichiamo…e poi? In seguito, c’è da gestire il contenuto, c’è da gestire i nostri utenti, clienti o tifosi che siano. Ci occupiamo di monitorare e supervisionare quella che è la fanbase del cliente, cercando di offrire le risposte alle domande che arrivano, di creare un “rapporto” con gli utenti provando ad essere empatici al massimo. Interveniamo nel gestire qualche “rissa social”, cercando di evitare la censura lì dove è possibile. L’obiettivo è interagire, la persona che scrive vuole (nella maggior parte dei casi) parlare o meglio chattare. Le piattaforme social premiamo le pagine o account che rispondono e per questo cerchiamo di esser tempestivi ed “utili”. Non possiamo limitarci a pubblicare, dobbiamo valorizzare il contenuto!

Ecco, come Agenzia ricopriamo questi ruoli!

 

 

 

Come nasce una grafica. Step by step!

Dall’ idea alla pubblicazione, il tempo deve essere ridotto.

Per celebrare un successo la tempestività è tutto. Abbiamo due opzioni: preparare il concept prima oppure farci ispirare dal momento.

Ma come nasce una grafica? Quali sono i vari passaggi?

Rendendo tutto molto semplice (in realtà alle spalle c’è un bel lavoro!) vi elenchiamo qui ogni step che ci porta alla pubblicazione del contenuto finale:

Partiamo dalla scelta della foto originale: 

Passiamo attraverso l’individuazione dello sfondo, dove andrà applicato il copy e il profilo “ritagliato” (in questo caso abbiamo applicato anche un filtro sull’immagine originale):

Ultimo step, revisione della grafica, definizione dei dettagli e pubblicazione del contenuto: