DANIELE MASCOLO: L’ARTE DELLA FOTOGRAFIA SPORTIVA. L’APPROFONDIMENTO DEDICATO A UNO DEI MIGLIORI FOTOGRAFI SPORTIVI ITALIANI

Siamo affascinati dal mondo dello sport, siamo interessati al settore della comunicazione e di come, attraverso vari strumenti, si possano appunto comunicare, trasmettere e proiettare emozioni, sensazioni degli attori protagonisti, ovvero gli atleti. Cercavamo una intervista esclusiva, volevamo approfondire il ruolo del fotografo e la dimensione della fotografia sportiva. Grazie alla disponibilità di Daniele Mascolo, siamo riusciti nel nostro intento. Una intervista che traccia l’esperienza e i segreti di uno dei migliori fotografi italiani del settore sportivo per capire meglio come si scatta la “foto perfetta”, come si riesca ad immortale un momento, un azione, un sentimento. Alla stesura del focus ha collaborato Debora Lato, giovane fotografa sportiva, che ha saputo fare le domande giuste al momento giusto per non rendere banale una intervista a cui tenevamo molto. Il risultatodell’approfondimento? Una contro proposta/domanda dello stesso Daniele Mascolo: “Perchè non istituire un premio annuale dedicato alla fotografia sportiva?”. Uno spunto che dovremmo cogliere! 

MILANO - 17/12/2016 - CAMPIONATO DI CALCIO - SERIE A - MILAN - ATALANTA - BONAVENTURA - FOTO DANIELE MASCOLO

MILANO – 17/12/2016 – CAMPIONATO DI CALCIO – SERIE A – MILAN – ATALANTA – BONAVENTURA – FOTO DANIELE MASCOLO

Partiamo da una domanda generale. Come e quando nasce il tuo interesse per la fotografia? Il mio interesse per la fotografia nasce fin da piccolo, dove ho cominciato a nutrire interesse per le immagini. La mia prima macchina fotografica è stato un regalo di mio zio alla cresima, la custodisco ancora con cura, una Yashica a pellicola.

“COME GLI SCACCHI O LA SCRITTURA LA FOTOGRAFIA E’ UNA QUESTIONE DI SCELTA TRA UNA SERIE DI POSSIBILITA’, SOLO CHE, NEL CASO DELLA FOTOGRAGIA, IL LORO NUMERO NON E’ FINITO, MA INFINITO.”   – John Szarkowski –

Sei riuscito ad unire due tue passioni: calcio e fotografia. Catturare un’azione, una espressione, un momento particolare di gioco non è semplice. Parlando di sport, nel nostro specifico caso del calcio, quanto è difficile scattare l’immagine giusta? Scattare per me non è difficile, è bello, è un gesto, una azione che mi viene naturale. La bravura sta nel cogliere e ricercare il momento giusto.

MADRID - SPAGNA - 29/08/2012 - CALCIO - FINALE RITORNO SUPERCOPPA SPAGNOLA EL CLASSICO REAL MADRID - BARCELLONA - CRISTIANO RONALDO E MESSI - FOTO MASCOLO/PHOTOVIEWS

MADRID – SPAGNA – 29/08/2012 – CALCIO – FINALE RITORNO SUPERCOPPA SPAGNOLA EL CLASSICO REAL MADRID – BARCELLONA – CRISTIANO RONALDO E MESSI – FOTO MASCOLO/PHOTOVIEWS

Collegandoci alla domanda precedente, il calcio è uno disciplina molto imprevedibile. Quanto conta la fortuna in certi casi e la conoscenza dello sport stesso? E che consigli daresti ad un aspirante fotografo sportivo? Onestamente credo che non sia questione di fortuna, a mio parere sono altri gli elementi che contano. La fortuna incide per il 10%, non di più. Conoscere invece la disciplina sportiva quello sicuramente è un valore aggiunto, anzi direi che è uno degli aspetti principali per cogliere l’attimo giusto. Bisogna conoscere, imparare, porre l’attenzione sulle abitudini e le gestualità dei singoli calciatori. Tutto questo è essenziale e fa parte di questo lavoro.

Cosa ti emoziona di più del tuo lavoro quando sei a bordo campo? Cosa significa per te lavorare in stadi così importanti? Uno stadio pieno ti emoziona e ti regala brividi, brividi positivi che ti senti addosso fino al fischio di inizio, poi tutto vola e si inizia a scattare.

MADRID - SPAGNA - 29/08/2012 - CALCIO - FINALE RITORNO SUPERCOPPA SPAGNOLA EL CLASSICO REAL MADRID - BARCELLONA - ESULTANZA GOL MESSI - FOTO MASCOLO/PHOTOVIEWS

MADRID – SPAGNA – 29/08/2012 – CALCIO – FINALE RITORNO SUPERCOPPA SPAGNOLA EL CLASSICO REAL MADRID – BARCELLONA – ESULTANZA GOL MESSI – FOTO MASCOLO/PHOTOVIEWS

 

DOHA - QATAR - 23/12/2016 - CALCIO - FINALE SUPERCOPPA ITALIANA - JUVENTUS - MILAN - ESULTANZA VITTORIA CON LA COPPA  - FOTO LINGRIA/PHOTOVIEWS

DOHA – QATAR – 23/12/2016 – CALCIO – FINALE SUPERCOPPA ITALIANA – JUVENTUS – MILAN – ESULTANZA VITTORIA CON LA COPPA – FOTO LINGRIA/PHOTOVIEWS

Grazie al supporto della nostra Debora Lato entriamo più nel dettaglio! Due domande dirette: c’è una zona che preferisci di più in campo che ti regala angolazioni perfette per scattare fotografie di successo? Quale tipo di teleobiettivo  utilizzi maggiormente e qual’è la tua apertura di diaframma preferita? La zona che preferisco di più è quella vicino alla bandierina. In relazione all’obiettivo che utilizzo maggiormente è il 400 mm con apertura 3.2.

Al termine del servizio fotografico, quali sono i criteri con i quali scegli le foto in post produzione? In realtà, a differenza di altri colleghi, le foto non le scelgo al termine della gara ma durante. Posso dire che le immagini  le seleziono al momento dello scatto, perché, dopo migliaia e migliaia di servizi fotografici, mentre scatto so già quale va bene e quale no.

MADRID - SPAGNA - 29/08/2012 - CALCIO - FINALE RITORNO SUPERCOPPA SPAGNOLA EL CLASSICO REAL MADRID - BARCELLONA - ESULTANZA GRUPPO SQUADRA REAL MADRID DOPO GOL HIGUAIN - FOTO MASCOLO/PHOTOVIEWS

MADRID – SPAGNA – 29/08/2012 – CALCIO – FINALE RITORNO SUPERCOPPA SPAGNOLA EL CLASSICO REAL MADRID – BARCELLONA – ESULTANZA GRUPPO SQUADRA REAL MADRID DOPO GOL HIGUAIN – FOTO MASCOLO/PHOTOVIEWS

Domanda banale e retorica: c’è una o più foto al quale sei legato personalmente? Delle ultime sicuramente il rigore di Donnarumma parato a Dybala a Doha fatto con una remote che ha poi regalato la Supercoppa Italiana al Milan.  Come episodio di sicuro quello che ricordo con maggiore piacere è datato 29-08-2011, Finale Supercoppa Spagnola Real Madrid – Barcellona (2 a 1), Bernabeu strapieno e Messi che al 94esimo vicino alla bandierina del calcio d’angolo mentre aspetta il pallone per batterlo si appoggia sulla mia spalla per qualche secondo. Emozione unica!

“UNA BELLA FOTOGRAFIA RACCONTA UNA STORIA, RIVELA UN LUOGO, UN EVENTO, UNO STATO D’ANIMO, E’ PIU’ POTENTE DI PAGINE E PAGINE SCRITTE.” – Isabel Allende –

Sappiamo che non esiste nessun titolo che riconosca un fotografo come tale , che livello di competizione c’è in un settore così ambito come il calcio ad alti livelli? La competizione c’è ma il mercato fotografico italiano non mette tutti sullo stesso livello, quindi si gioca ad armi impari. Mi unisco alla vostra domanda che poi è uno spunto interessantissimo: Perchè non istituire un premio annuale?

DOHA - QATAR - 21/12/2016 - CENTRO SPORTIVO ASPIRE - ALLENAMENTO JUVENTUS IN VISTA DELLA FINALE DI SUPERCOPPA ITALIANA CONTRO IL MILAN - MARIO MANDZUKIC - FOTO DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS

DOHA – QATAR – 21/12/2016 – CENTRO SPORTIVO ASPIRE – ALLENAMENTO JUVENTUS IN VISTA DELLA FINALE DI SUPERCOPPA ITALIANA CONTRO IL MILAN – MARIO MANDZUKIC – FOTO DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS

Al di là del settore sportivo, quali sono le tue esperienze professionali? In che ambito ti sei cimentato? L’ Expo 2015 è stato sicuramente una esperienza importante e stimolante. Poi quotidianamente racconto attraverso i miei scatti la città in cui vivo, appunto Milano.

“NON FAI SOLO UNA FOTOGRAFIA CON UNA MACCHINA FOTOGRAFICA. TU METTI NELLA FOTOGRAFIA TUTTE LE IMMAGINI CHE HAI VISTO, I LIBRI CHE HAI LETTO, LA MUSICA CHE HAI SENTITO, E LE PERSONE CHE HAI AMATO.” – Ansel Adams –

MILANO - 20/11/2016 - CAMPIONATO DI CALCIO - SERIE A - DERBY - MILAN - INTER - ESULTANZA GOL SUSO - FOTO DANIELE MASCOLO

MILANO – 20/11/2016 – CAMPIONATO DI CALCIO – SERIE A – DERBY – MILAN – INTER – ESULTANZA GOL SUSO – FOTO DANIELE MASCOLO

Per concludere, tutti noi abbiamo dei riferimenti, dei professionisti del nostro settore che ammiriamo e da cui magari prendiamo spunto. Tu hai dei fotografi, sportivi e non, che ammiri in particolare? Nessuno in particolare, altrimenti non ci sarebbe cosi tanta competizione!

Per scoprire di più su Daniele Mascolo visita il sito ufficiale www.danielemascolo.it